Migliori reti ortopediche matrimoniali

reti ortopediche motorizzate: riposa di qualità

Le reti a doghe rappresentano la soluzione ottimale che garantisce resistenza, comodità e un perfetto appoggio che assicuri un riposo di qualità. Ma come scegliere le migliori reti ortopediche matrimoniali? Oltre alla scelta del materiale, entrano in gioco anche la disposizione e il numero dei sostegni: scopriamolo insieme in questo articolo.

Migliori reti ortopediche matrimoniali: materiali

La scelta della rete a doghe, infatti, rappresenta un punto cruciale. Intanto perché la rete deve essere adeguata al tipo di materasso. E per questo è importante che il materiale delle doghe sia di eccellenza così come la tipologia di doghe. Sicuramente le reti a doghe in faggio rappresentano la scelta ideale. Esistono varie tipologie di doghe in faggio tra cui:

  • La rete a doghe in faggio larghe fornisce un piano d’appoggio omogeneo e continuo, l’ideale per un letto rigido oppure per coloro che utilizzano un materasso spesso, e più in generale appare la rete adatta per i materassi a molle
  • La rete a doghe in faggio strette è più flessibile e dotata di una migliore elasticità, favorendo anche la circolazione dell’aria e la capacità di ammortizzazione. In ogni caso gran parte di queste reti in commercio presentano dei cursori sulle doghe, in modo da poterne regolare la rigidità

Le caratteristiche di una rete a doghe

Le doghe presenti nella rete devono assicurare un giusto punto di incontro tra elasticità e rigidità, senza che ciò si debba tradurre in una perdita di qualità delle componenti. Ciò significa che le reti a doghe devono essere ben ammortizzate anche per evitarne l’usura nel tempo. Proteggiamo, poi, le nostre reti con un buon coprirete: questo perché le doghe devono essere preservate da situazioni di condensa e umidità che possano, col tempo, danneggiarle non concedendoci il giusto relax.