Come scegliere il cuscino memory foam

cuscini memory foam

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il cuscino, al pari del materasso, è fondamentale per garantirti il giusto riposo. Scegliere quello giusto non è un’impresa ardua: è necessario prestare molta attenzione al nostro corpo e ai principali problemi che ci affliggono. Un buon cuscino, infatti, deve sostenere testa e collo contribuendo a mantenere la colonna vertebrale nella posizione corretta. Con questo articolo ti forniamo alcuni utili consigli su come scegliere il cuscino memory foam.

Come scegliere il cuscino memory foam: il nostro corpo ci guida

Ascolta i segnali del tuo corpo: solo così potrai scegliere il miglior cuscino memory foam. Vediamo intanto cos’è il memory foam. Si tratta di un particolare composto industriale costituito da schiuma di poliuretano cui sono stati aggiunti additivi per regolarne la densità della struttura. Il memory è un materiale che si modella in base al corpo: il cuscino, dunque, si modella alla vostra curva fisiologica per poi ritornare alla condizione originale appena termina la pressione su di esso. Il memory è termoregolatore: regala una buona sensazione di calore ed è consigliato, quindi, per chi soffre particolarmente il freddo.

Come scegliere il cuscino memory foam: caratteristiche

Per scegliere bene il proprio cuscino memory foam è importante valutare larghezza, altezza e consistenza. In riferimento alla larghezza il cuscino deve essere almeno un metro: questo fa si che la testa non scivola durante il riposo notturno e che il cuscino si adatti alle spalle. L’altezza varia in base alla posizione che assumiamo durante il sonno: sarebbe opportuno scegliere un cuscino di 10 cm per sostenere la cervicale qualora più di frequente quando dormiamo: chi dorme supino o a pancia sotto sceglierà un cuscino alto quanto basta (10 cm) per meglio sostenere la cervicale; chi dorme di fianco sceglierà il cuscino alto dai 13 ai 15 cm (quello da 13 cm è il più richiesto). La consistenza è fondamentale: un cuscino troppo morbido non ci consente di ottenere l’altezza ideale, uno troppo duro, invece, non rispetta il criterio di ergonomia.

Cuscini a doppia onda: ergonomia e funzionalità

I cuscini memory foam che vi suggeriamo sono quelli a doppia onda. Coniugano, infatti, ergonomia e funzionalità per concedervi il giusto riposo. Le due onde hanno altezze diverse: più alti ai due lati e più bassi al centro. Questo ci consente di scegliere il punto più comodo per adagiare testa e cervicale. Vi consigliamo, poi, di scegliere sempre cuscini sfoderabili per una maggiore igiene e, in particolare, vi suggeriamo di prendere in considerazione fodere in puro cotone al 100% o in aloe vera. Visita il nostro sito e scopri la migliore selezione di cuscini in memory foam. Contattaci ora!

Potrebbero interessarti anche:

Materassi anallergici e antiacaro

Materassi anallergici e antiacaro

Il materasso rappresenta una scelta fondamentale poiché da esso dipende il nostro riposto notturno e, soprattutto, la qualità del sonno. Le persone allergiche, in modo

come igienizzare il proprio materasso

Come sanificare il materasso

Oggi più che mai è necessario prendersi cura della propria della propria casa e di ogni elemento in essa ospitato. Più che mai diventa fondamentale